La TheLorean di Ritorno al futuro finisce in tribunale

La TheLorean di Ritorno al futuro finisce in tribunale, la famosa auto/macchina del tempo usata dallo scienziato Dr.Emmett L. Brown (Christopher Lloyd) e Marty  McFly (Michael J. Fox) è al centro di una lotta tra la vedova di John DeLorean, che ha prodotto l’unico modello dell’auto costruita nel 1981 su design di Giorgetto Giugiaro, e un’azienda del Texas, la DeLorean Motor Company. Oggetto del contendere, a detta della signora DeLorean, l’uso illecito del nome del marito per vendere gadget.

La-TheLorean-di-Ritorno-al-futuro-finisce-in-tribunaleL’azienda texana pare che avrebbe infatti usato illegalmente il nome DeLorean per vendere gadget tra cui penne, agende e portachiavi anche ad aziende importanti come Nike e Apple. John Z. DeLorean iniziò la sua carriera alla General Motors ed è morto nel 2005 a 80 anni. A lui si deve la prima ‘muscle car’ americana la Pontiac Gto. DeLorean lasciò Gm negli anni ’70 per lanciare la sua azienda e produrre la Dmc 12, meglio conosciuta come ‘The DeLorean’ con le porte che si aprono verso l’alto. Prima che l’azienda fallisse, furono prodotte novemila vetture e fu scelta per il film Ritorno al futuro per la sua somiglianza con un’astronave.

Laura Levato