Capsule Film Inglese Indipendente del 2015

Trailer Capsule Film Inglese Indipendente del 2015

La recensione

Ieri mi sono imbattuto in questo Capsule Film Inglese Indipendente del 2015 che racconta le ultime fasi della prima missione spaziale con equipaggio della Gran Bretagna.

Al comando della navicella troviamo Guy un esperto pilota inglese addestrato da tre anni per questa missione.
Siamo nel 1959 al culmine della guerra fredda. La navicella spaziale improvvisamente ha un guasto.
Guy è solo nello spazio e comincia ad avere chiari segni di ipossia.

Riesce ad avere contatti radio con la sua base in Inghilterra che cerca di farlo rientrare sulla terra, ma invano.
Guy, a seguito di uno scontro della capsula con un detrito spaziale, perde conoscenza.

Al suo risveglio il contatto radio è con la base russa di Tyuratam che gli nega ogni tipo di aiuto.
In preda alla disperazione resosi ormai conto di essere fuori rotta, con poco ossigeno e poco carburante si abbandona. Improvvisamente una nuova voce, questa volta “americana”, lo risveglia e gli da le istruzioni sulle procedure che dovrà eseguire per il rientro sulla terra.

Potrà tornare a casa? Riuscirà a fare la scelta giusta? Chi lo aiuterà? Saranno veramente gli americani?
Indubbiamente un film pesante, un’ora e trenta con un solo attore in un’angusto abitacolo di navicella non è film per “tutti”. La recitazione di Edmund Kingsley è impeccabile altrimenti non si sarebbe arrivati alla fine…

La curiosità di sapere come andrà a finire permette di arrivare fino in fondo e scoprire un bel finale a sorpresa.
Mi ha ricordato molto Moon di Duncan Jones interpretato da uno straordinario Sam Rockwell.
Da vedere? Sicuramente si.
Capsule è un film drammatico molto coinvolgente, con un forte nucleo emotivo che dovrebbe essere visto anche se l’unico modo è in lingua originale.

Per finire, l’idea che un inglese sia stato il primo uomo nello spazio mi lascia qualche perplessità… Indagherò…

Sceneggiatura
Andrew Martin
Felix Forrest

Regia
Andrew Martin

Cast
Edmund Kingsley
Lisa Greenwood
David Wayman
Nigel Barber

Luca Levato