Recensione Grey’s Anatomy 12×12

Ti fanno ancora fare il dottore?” così è come credo sia giusto iniziare la recensione di questa puntata.

Katie Bryce, ve la ricordate? Episodio 1×01 di Grey’s Anatomy: lei era la prima paziente di Meredith e Derek, la paziente che li ha fatti rincontrare e bisticciare fin da subito. Quindi, la puntata si prospetta, fin dal riepilogo, un grande, forte, emozionale colpo al cuore, un favoloso tuffo nel passato. Grey's AnatomyLa paziente esordisce così nei confronti di una Meredith che non è più la Meredith che si perde nell’ospedale. Tutto è cambiato da allora: Derek non c’è più e di acqua sotto i ponti (“o come si dice” cit) ne è passata davvero tanta. Ma, in fondo, c’è sempre qualche legame con il passato: certo, non è più il dottor Shepherd a salvare la vita a Katie, ma è la dottoressa Shepherd. Altro legame con il passato della serie è la meravigliosa canzone che fa da colonna sonora a questo episodio; o i casi strappalacrime, o, ancora, i rapporti di coppia vissuti, sofferti e riconciliatisi. Insomma, Shonda Rhimes si riprende da una serie di episodi noiosi con questi meravigliosi 40 minuti di empatia, crescita, ricordi e aspettative che si colmano.

Bellissima è la spettegolata tra uomini: Alex, Ben, Avery e Owen tutti insieme, curando un paziente, “dialogano a monologo” ognuno dei propri problemi con le loro fidanzate/moglie/ex-mogli, senza ascoltare gli altri. Ma siamo abituati a questi teatrini comici, soprattutto quelli che avevano Meredith e Cristina. Questa è una delle scene più belle e divertenti, che ci riporta al passato: spesso in Grey’s Anatomy abbiamo visto scene del genere e le amiamo.. l’unica differenza qui è che sono gli uomini i protagonisti, e non le donne!
Finalmente alcune cose si aggiustano: Riggs racconta cosa è successo alla sorella di Owen, Hunt e Amelia finalmente ricominciano da capo la loro meravigliosa storia d’amore, Alex si accorge che April è incinta, Richard scopre di Meggie e DeLuca, Meredith sembra fare progressi verso il perdono di Amy. Tutto ciò che in Grey’s Anatomy si rompe, prima o poi e, in qualche modo- a volte discutibile-, si aggiusta.

Ilaria Polimeni